sabato 1 febbraio 2014

La meccanica del cuore di Mathias Malzieu (The Boy with the Cuckoo-Clock Heart)

Titolo La meccanica del cuore

Autore Mathias Malzieu

Editore Feltrinelli (I Narratori)
Pagine  158
Pubblicato  2007
Titolo Originale La Mécanique du cœur

Luoghi Edimburgo, 
            Spagna
Periodo fine del 1800

         Dovrò farmi riparare spesso il cuore,              e allora? Mi riparano questa roba da quando sono nato. Rischio la morte? Forse, ma adesso rischio la vita se non la rivedo, e alla mia età mi sembra molto più grave.


Personaggi
Jack ragazzo con un orologio al posto del cuore
Madeleine levatrice 
Miss Acacia piccola cantante spagnola
Joe prepotente compagno di scuola di Jack 
Méliès mago orologiaio francese


Incipit
Il 16 aprile del 1874 nevica su Edimburgo. Un freddo cane, fuori del normale, inchioda la città. I vecchi commentano che potrebbe essere il giorno più freddo del mondo. Il sole sembra scomparso per sempre. Il vento è sferzante, i fiocchi di neve sono più leggeri dell’aria. BIANCO! BIANCO!BIANCO! Esplosione sorda. Non si vede altro. Le case ricordano locomotive a vapore, il fumo grigiastro che esala dai camini fa scintillare un cielo d’acciaio.


Uno, non toccare le lancette. Due, domina la rabbia. Tre, non innamorarti, mai e poi mai. Altrimenti, nell’orologio del tuo cuore, la grande lancetta delle ore ti trafiggerà per sempre la pelle, le tue ossa si frantumeranno, e la meccanica del cuore andrà di nuovo in pezzi.

Trama

Madeleine vive ad Edimburgo in una vecchia casa sulla cima di una collina. E' una levatrice da tutti considerata una pazza e una strega, aiuta le donne in difficoltà a partorire e adora riparare la gente. La notte più fredda del mondo assiste una giovane prostituta per far nascere il piccolo Jack. Si accorge subito che il bambino ha qualcosa che non va: il suo cuore è freddissimo, sembra congelato. Per salvargli la vita decide di operarlo e sostituire il cuore con un orologio a cucù. Jack sopravvive ma viene abbandonato dalla madre e cresce con Madeleine. La donna cerca di proteggerlo da tutto ciò che può ferire il suo debole cuore, gli consiglia di evitare qualsiasi emozione, soprattutto di non innamorarsi. Il giorno del suo decimo compleanno, però, Jack incontra una piccola cantante andalusa: quella  voce così soave smuove gli ingranaggi del suo cuore come mai gli era successo...Capisce di essersi innamorato e di non poter fare meno di lei.  La cerca ovunque ma non riesce a trovarla quando scopre che vive in Spagna decide di raggiungerla.....


Recensione
Questo è un racconto volutamente surreale e l'autore ce lo fa capire fin dall'inizio facendo a raccontare a Jack il momento della sua nascita. E' normale, quindi, che ci siano degli anacronismi (riferimento al calcio, allo smalto per le unghie) e che i pensieri di ragazzini sembrino più quelli di persone adulte. 
I personaggi e le ambientazioni di questa storia ricordano molto i film di Tim Burton, in particolare Edward mani di forbice: anche Jack viene deriso per la sua diversità e anche lui verrà allontanato dal suo paese. In parte anche il carattere del personaggio assomiglia ad Edward soprattutto nella timidezza e nella dolcezza ma Jack si dimostrerà, al contrario del personaggio burtoniano, molto coraggioso e pronto a lottare per il suo amore. Il personaggio di Miss Acacia, invece, è dolce e tenero nella prima parte poi diventa molto odioso nel corso della storia.
Molto avvincente e brillante la prima parte in cui Malzieu crea una perfetta atmosfera da favola: la neve, la vecchia casa sulla collina, la "strega" e il mago, la cantante misteriosa, il ragazzo orfano e con il cuore particolare.....Nella seconda parte invece il ritmo rallenta, la storia diventa reale, triste e cupa per finire in modo deludente. 
Comunque è una lettura piacevole, breve, consigliata a chi non ama i finali scontati.
Veramente particolare e attraente la copertina realizzata dal famoso illustratore parigino Benjamin Lacombe.
Tra pochi giorni (il 5 febbraio), in Francia, è prevista l'uscita del film prodotto da Luc Besson e scritto dallo stesso Malzieu con la collaborazione di Stéphane Berla. Dal trailer sembra molto carino.

"Se hai paura di farti del male, aumenti le probabilità di fartene sul serio".

Plot

Madeleine lives in Edinburgh in an old house on top of a hill. She's midwife considered by all crazy and witch, she helps women in trouble to give birth and loves to repair people.The coldest night of the world helps a young prostitute to give birth little Jack. She realizes immediately that the baby has something wrong: his heart is cold, it seems frozen. To save his life, she decides to operate on the heart and replaced with a cuckoo clock. Jack survives but he is  abandoned by his mother and grows with Madeleine. The woman tries to protect him from anything that might hurt his weak heart, advised him to avoid any emotion, especially not love. On his tenth birthday, though, Jack meets a small Andalusian singer: the voice so sweet moves the gears of his heart as never happened ... realizes that he loves and can not do without her. He look for her everywhere but can not find her when he discovers that he lives in Spain decides to get together with her .....


Review
This is a story deliberately surreal and the author makes us understand at the outset by telling Jack to the time of his birth. It 's normal, then, that there are anachronisms (reference to football, the nail polish) and that the thoughts of kids seem more those of adults.
The characters and settings in this story are very reminiscent of movies Tim Burton, especially Edward Scissorhands: also Jack is mocked for its diversity and he will be expelled from his country too. This character looks like Edward especially in shyness and sweetness but Jack will prove, contrary to the character burtoniano, very brave and ready to fight for his love. The character of Miss Acacia, instead, is sweet and tender in the first part then becomes very hateful throughout history.
The first part is very engaging and brilliant, Malzieu creates a perfect atmosphere of a tale: snow, the old house on the hill, the "witch" and the magician, the mysterious singer, the orphan boy and peculiar heart...... In the second part the rhythm slows, the story becomes real, sad and gloomy ending disappointingly.
However, it is an enjoyable book, short, recommended for those who do not like the endings predictable.
Really unique and attractive the cover created by the famous Parisian illustrator Benjamin Lacombe.
In a couple of days, the  movie will come out in France: it is produced by Luc Besson and is written by Malzieu with  the collaboration of Stéphane Berla.

3 stelline 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...